“Non ci sono più alibi. Già da oggi, gli stranieri che richiedono il rilascio o il rinnovo dei permessi di soggiorno non dovranno più pagare l’ulteriore contributo imposto dal decreto ministeriale del 6 ottobre 2011.  Dopo la sentenza della Corte di Giustizia europea, il Tar del...

L’approvazione della legge sulle unioni civili, pur rappresentando un passo avanti sul piano dell’affermazione dei diritti, non può e non deve diventare un banco di prova per generalizzare la regola per cui ogni prestazione di welfare deve essere subordinata alla prova dei mezzi individuale,...

L'ultimo acronimo inventato dal Governo si chiama APE che però non è l'utile e noto insetto che in primavera esce dal letargo, ma significa “Anticipo Pensionistico”. Con l'Ape il Governo Renzi sembra intenzionato a proporre una misura finalizzata a ridare flessibilità in uscita al sistema...

Essere informati della propria situazione previdenziale è un diritto. Un diritto di tutti i lavoratori e, più in generale, di ogni persona iscritta ad un regime di sicurezza sociale. Questo diritto implica di essere informati non soltanto delle regole generali del sistema pensionistico a cui si...

L’Inps nega il bonus bebè ai familiari di cittadini comunitari, ma l'Inca annuncia avvio contenzioso legale. Secondo una interpretazione restrittiva della norma, l’Istituto previdenziale avrebbe dato indicazione alle sedi territoriali di rigettare ogni richiesta in tal senso, subordinando il...

Per il riconoscimento della tutela Inail di un infortunio in itinere, verificatosi in bicicletta, la distanza non è l'unico criterio da tenere in considerazione, ma valgono anche le consuetudini e le esigenze del lavoratore. Lo ha stabilito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 7313/2016,...

Era il 1992 quando l’Italia, con l’emanazione della legge 104, diviene uno dei primi Paesi in Europa a dotarsi di un'adeguata  tutela legislativa per l’integrazione sociale delle persone in situazione di handicap, garantendo loro sia i diritti fondamentali ma anche, e...

Con Decreto del Ministero delle Finanze pubblicato in Gazzetta Ufficiale e’ stato disposto l’aumento del costo del permesso di soggiorno elettronico che passa da 27,50 euro a 30,46 euro.    Oggi chi lo richiede, ne rinnova la durata, aggiorna o ne chiede il duplicato si trovera’...

Un importante novità per la maternità e la paternità delle lavoratrici e dei lavoratori parasubordinati per quanto riguarda le adozioni e l'automatismo della contribuzione. Infatti dopo l'approvazione della sentenza di Corte Costituzionale n. 257/2012 ed il suo recepimento nel D.lgs 80/2015, il...

Il dipendente statale, a cui mancano tre anni al pensionamento, può chiedere la trasformazione del rapporto di lavoro da tempo pieno a part time. A stabilirlo è la conversione in legge del decreto milleproroghe con la quale è stata estesa questa opportunità, già prevista...

I lavoratori del settore privato con contratto a tempo indeterminato ed orario pieno, che possiedono il requisito contributivo minimo per la pensione di vecchiaia (20 anni di contributi) e che maturano il requisito anagrafico entro il 31 dicembre 2018, potranno concordare col datore di lavoro il...

L'Italia registra ormai da molti anni una spiccata tendenza alla denatalità, le cui cause sono molteplici, dalla precarietà del mercato del lavoro soprattutto per i giovani, alla carenza di servizi sociali per la prima infanzia, dalla lunga crisi di questi anni, dalla quale sembra sempre più...

Con sentenza n. 5574 del 22 marzo 2016, la Corte di Cassazione ha affermato la legittimità del datore di lavoro di licenziare per giusta causa un lavoratore che ha usufruito di permessi richiesti per l’assistenza a familiari disabili (previsti dalla Legge n. 104/1992), per motivi estranei...

L'INAIL con circolare 10/2016, interviene in merito alle modifiche apportate al d.p.r. 1124/65 dall'art. 21 del decreto legislativo 14 settembre 2015, n.151.  Il decreto legislativo reca varie semplificazioni in materia di adempimenti formali concernenti gli infortuni sul lavoro e le malattie...

Il Consiglio di Stato conferma la decisione del Tar: illegittimo includere nell'Isee l’indennità di accompagnamento, prestazioni economiche assistenziali e prestazioni risarcitorie. Daita (Cgil): "Giustizia per i disabili e le famiglie, governo sconfitto" Alla fine hanno vinto i disabili e le...

La legge di stabilità per il 2016, Legge 208 del 28 dicembre 2015, (art 1, comma 298) , risolve finalmente in senso positivo per i lavoratori una questione sulla quale l’Inca, negli anni scorsi, ha sviluppato un significativo contenzioso. La L.208/2015 permette infatti di cumulare il riscatto dei...

  Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota del 12 febbraio 2016, ha chiarito che la NASpI non spetta al soggetto disoccupato in seguito a risoluzione consensuale del rapporto di lavoro con datore di lavoro avente meno di quindici dipendenti intervenuta nell’ambito del...

Il Patronato INCA CGIL,  insieme a SLC (sindacato lavoratori della comunicazione)  e a SPI (sindacato pensionati italiani), invita i lavoratori telefonici ancora in mobilità o che sono andati in pensione a controllare la propria posizione contributiva e il corretto calcolo della...

l decreto del Ministro del Lavoro e PS del 15/12/2015 ha disposto che con decorrenza dal prossimo 12 marzo le dimissioni volontarie e le risoluzioni consensuali del rapporto di lavoro siano trasmesse obbligatoriamente per via telematica tramite il sito www.lavoro.gov.it dotandosi di utenza...

di Lisa Bartoli Nel corso degli ultimi anni, il patronato ha potuto osservare come sia profondamente cambiato il welfare nazionale e territoriale, sia sotto il profilo della qualità e quantità delle prestazioni, per ciò che concerne le condizioni di accesso da parte dei cittadini, nonché per la...

Nei giorni scorsi è divampata sulla stampa la polemica sulle pensioni di reversibilità che tra annunci di tagli, smentite da parte del Ministro Poletti che anziché rassicurare ha creato ancora più allarme, ipotesi diverse e fantasiose su cosa verrebbe salvaguardato e cosa modificato, ha lasciato...

Il Patronato Inca è stato invitato lo scorso 1° febbraio a un'audizione presso l'XI Commissione lavoro-previdenza della Camera dal titolo " Indagine conoscitiva in termini di genere della normativa previdenziale e sulle disparità esistenti in materia di trattamenti pensionistici tra uomini e...

L' INPS con messaggio n. 386 del 29.1.2016 ha precisato i termini e requisiti necessari per il 2016 per l'accesso alla pensione con le "quote" da parte dei lavoratori che svolgono lavori particolarmente faticosi e pesanti. Entro il 1° di marzo 2016, chi perfeziona il requisito pensionistico dal...

La Legge di stabilità ha previsto l’estensione nel settore privato ciò che era già previsto per i lavoratori del Pubblico Impiego. Con il Dm 11/01/2016, pubblicato in G.U. n. 16 del 21/01/2016, in attuazione al D.lgs 151/2015, viene decretato: sono esclusi dall’obbligo di rispettare le fasce...

  In data 2 Febbraio 2016 è stato pubblicato sulla Gazzetta il Decreto del Presidente del Consiglio per la programmazione dei flussi dei lavoratori stranieri per l'anno 2016. Il Decreto (in allegato), riguarda ingressi per lavoro stagionale in misura di 13.000 unità e 17.850 unità per...

  Il decreto con cui il governo ha risposto alle censure mosse dalla Corte Costituzionale in materia di rivalutazione delle pensioni "non tutela il potere d'acquisto dei pensionati". Poggia su questa motivazione la decisione del tribunale di Palermo, sezione lavoro, di 'impugnare' il decreto...

  L'inps, nell’applicare la sentenza della Corte Costituzionale sul blocco delle rivalutazioni delle pensioni, aveva preso un “granchio” perché aveva trasformato in “indebito” la parziale rivalutazione spettante,  a seguito della normativa, con la quale è stata attuata la...

I casi in cui l’evento infortunistico si verifichi a seguito dell’uso della bicicletta, nel percorso casa-lavoro, sono sempre configurabili come infortunio in itinere e perciò indennizzabili dall’Inail. E’ quanto è stato stabilito da una recente norma della legge 221/2015 in materia...

  Il comma 284 della legge di Stabilità introduce, in via transitoria (dal 2016 al 2018), la possibilità per i dipendenti privati di trasformare il rapporto di lavoro a tempo pieno in part time, a condizione però che la riduzione dell'orario di lavoro sia compresa tra il 40 e...